Cos'è Il Rifugio di Telemaco?

Chi siamo?

Il Rifugio di Telemaco nasce virtualmente a dicembre 2016, quando il destino ha messo sulla nostra strada un agnello sperduto di appena un giorno di vita, Telemaco, appunto. Dopo essere stato cresciuto e allattato in casa, condividendo gli spazi con gatti e cani, Telemaco ha trovato la sua casa all'aperto e una prima compagna, Beatrice. Da lì, dopo i mille dubbi su cosa fare e come organizzarsi per farli vivere al meglio, nasce l'idea di un rifugio, che abbia come scopo quello di accogliere e salvare animali, in particolare quelli considerati “da reddito”, provenienti da situazioni difficili, sfruttamento, abbandono, e garantire loro una vita libera e serena. Uno degli scopi del rifugio sarà anche quello di far conoscere alle persone, e soprattutto ai bambini, gli animali non considerati "d'affezione", per comprenderli e capire i loro bisogni e le loro interazioni.

 

Al momento l'associazione il Rifugio di Telemaco ospita 7 pecore: oltre a Telemaco appunto e a Beatrice, la sua prima compagna, con noi ci sono Niki, Ofelia, Pippi e Elettra, 4 pecore salvate da una situazione di maltrattamento a maggio 2017 e ora perfettamente in salute e ambientate nella loro nuova casa e Heidi, un'agnellina di poco più di 2 mesi trovata dispersa a febbraio 2018.


I giochi di Telemaco...

ovvero come un giovane montone si diverte a simulare le "incornate"!